gen-web-lombardiaLo scorso settembre, la Regione Lombardia ha deciso di continuare il progetto Generazione Web finanziando progetti di formazione per i docenti per consentire loro un più efficace utilizzo delle nuove tecnologie digitali in contesti educativi e didattici.

I progetti potevano essere presi in considerazione solo se presentati da reti di almeno 10 Istituti disposti ad un accordo formale di partenariato (ATS – Associazione Temporanea di Scopo) e se presentati entro il 19 Novembre 2014.

Parecchi progetti presentati hanno visto un istituto bergamasco come capofila dell’ATS, e di essi molti sono stati finanziati. Eccoli:

Progetto: ICT – INNOVATIVE COMPETENCES FOR TEACHING 
Istituto Capofila ATS: IKAROS IMPRESA SOCIALE

Progetto: TIC TECNOLOGIE PER L’INNOVAZIONE E LE COMPETENZE
Istituto Capofila ATS: ISTITUTO TECNICO PARITARIO SAN PAOLO

Progetto: IL DOCENTE “DIGITALE”: FORMAZIONE, AZIONE IN CLASSE, COMUNITA’ DI PRATICA
Istituto Capofila ATS: ITCTS “VITTORIO EMANUELE II”

Progetto: PRO.DIGI IN CORSO
Istituto Capofila ATS: ISIS GIULIO NATTA

Progetto: LA LIM E ALTRE FINESTRE – AMBIENTI DI APPRENDIMENTO E LABORATORI INTERATTIVI
Istituto Capofila ATS: I.C. “Zonca” Treviolo

Progetto: Non c’è DUE puntozero senza TRE puntozero
Istituto Capofila ATS: I.C. VILLA D’ALME’

Quest’ultimo progetto coinvolge tutti gli Istituti Comprensivi della Valle Brembana e Valle 08_-_Valli_Imagna_Brembana_e_Taleggio
Imagna, oltre ad un Istituto Paritario: praticamente tutto l’Ambito Territoriale 1!

A quest’ultimo progetto ha dato un contributo anche la Consulta, nell’individuare un partner che fornisse un supporto innovativo alla didattica, anche grazie al quale è stato possibile porsi come obiettivo primario lo sviluppo di una didattica innovativa che:

  •  rispetti la diversità di ogni singolo studente, non compromettendo così lo sviluppo dell’autostima
  • riconosca la curiosità come motore dell’intrinseca capacità di apprendere e agevoli la generazione di idee originali e di valore
  • garantisca a tutti e a ciascuno il successo formativo

In sintesi, il progetto fornirà strategie e strumenti che permettano ad ogni docente di raggiungere gli obiettivi:

  • personalizzando i propri strumenti didattici
  • utilizzando le proprie idee originali e di valore
  • semplificando la collaborazione e lo scambio con gli altri docenti
  • migliorando la qualità del rapporto insegnante/studente/famiglia
  • garantendo crescita e continuità nell’uso di strategie innovative

Il progetto vedrà il via il 28 Febbraio 2015 e terminerà entro la fine di Marzo 2016.

La Consulta seguirà il suo svolgersi e non mancherà di segnalare i risultati raggiunti.

Share Button

About the Author


Comments are closed.

Vietato Perdersi!

viper

Clicca qui per scaricare gratuitamente il primo l'ebook della Consulta "Vietato perdersi! - una bussola per la scuola"


La FORMAZIONE della CONSULTA  formscuola i CORSI IN AULA e ONLINE

Iscriviti ora alla newsletter


 

I nostri partner


Seguici

http://www.consulta.bg.it/wp/feed/ https://www.facebook.com/pages/Consulta-dei-Presidenti-di-Consiglio-dIstituto-della-provincia-di-Bergamo/825748130809407 http://www.stumbleupon.com/stumbler/ConsultaCdI http://twitter.com/Consulta_bg_it

I riferimenti della consulta

Presidente - Valter Brignoli
Tesoriere - Gabriella Rota Stabelli
Informazioni e Consulenza  : Gruppo Tutoring
Eventi: Roberta Calderoli
Formazione: Paolo Pezzotta


Cos’è la Consulta


Sostieni la Consulta

Per i Presidenti di Consiglio d'Istituto, associarsi alla Consulta significa aderire ad un progetto che vuole portare novità nelle scuole della provincia partendo proprio dalla rivalutazione del loro ruolo.
Per tutti gli altri soggetti, significa una possibilità concreta di dare efficacia al proprio impegno e al proprio contributo personale
Inoltre, tutti i soci possono beneficiare di servizi e formazione a loro riservati.


Come associarsi

E' possibile associarsi compilando questo modulo e seguendo le opzioni in esso indicate oppure contattando la Segreteria di Direzione dell'Associazione per concordarne la modalità di versamento della quota.