Sei un genitore che dedica con passione un po’ di tempo alla scuola?
Allora, prima di leggere questo post, annotati questa data:

venerdì 18 settembre 2015 alle ore 20,30

Perché?

Perché sara il punto di partenza del percorso che stiamo per presentarti.
Ti chiediamo solo un po’ di pazienza e di leggere le righe seguenti.

PARTECIPAZIONE E RAPPRESENTANZA:
LA SITUAZIONE REALE

Nella scuola dell’autonomia grande rilevanza hanno gli organi collegiali, la cuiorgani-collegiali-scuola-quali-sono-cosa-fanno funzione è strutturale. Ciò significa che un buon funzionamento della scuola è subordinato anche alla partecipazione, attiva e  responsabile, di GENITORI e STUDENTI, tramite i loro rappresentanti.

Probabilmente la tua esperienza ti ha già mostrato che raramente  genitori e studenti sanno entrare autorevolmente nel ruolo ad essi assegnato: viene così a mancare una risorsa insostituibile per tutto il sistema scolastico.

Perché avviene questo?

La risposta è data da un insieme di fattori correlati tra di loro:

  1. autonomia scolastica significa avere istituti in grado di gestirsi e quindi di reperire e utilizzare autonomamente le risorse (non solo economiche) per il buon funzionamento. Ciò significa che…
  2. … il mancato sfruttamento di un risorsa interna è prima di tutto una carenza dell’istituto, non una mancanza “dall’alto”. Quindi…
  3. …l’autonomia è un’opportunità solo se nelle scuole è presente la cultura e la preparazione adeguate per abbandonare la visione centralista della scuola. Poiché non sempre questa condizione si verifica…
  4. …manca la capacità di utilizzare al meglio le risorse umane presenti negli istituti, tra le quali vanno compresi anche studenti e genitori.
  5. Quindi, per quanto questi ultimi cerchino di rendersi utili, faticano a interpretare correttamente il loro ruolo e a darsi un’organizzazione autorevole e stabile nel tempo.

LA SOLUZIONE DELLA CONSULTA

Fin dalla sua nascita, qualche anno fa, la Consulta ha evitato di occuparsi di scuola solo per trovare colpevoli o capri espiatori ai quali  addossare la responsabilità delle situazioni critiche.

Si è invece dedicata a trovare soluzioni, raggiungibili utilizzando le risorse umane e strutturali già disponibili

Dopo numerose attività ed esperienze, siamo in grado di sottoporre una proposta innovativa e definitiva per genitori e studenti delle scuole di ogni ordine e grado.

INNOVATIVA perché la soluzione prevede di raggiungere il risultato senza dover dipendere da fattori esterni alle due componenti

DEFINITIVA perché il risultato potrà essere mantenuto nel tempo

L’obiettivo  

Informare, formare e supportare genitori e studenti perché possano: Center

  • vivere consapevolmente e serenamente la rappresentanza scolastica e la partecipazione agli organi collegiali
  • strutturare la loro presenza nella scuola al fine di renderla efficace e continua nel tempo.

La novità 

L’obiettivo appena descritto negli scorsi anni è già stato raggiunto in alcune Sorpresascuole, organizzando corsi di formazione e attività di supporto di vario tipo, che vengono offerti anche quest’anno.

La novità di quest’anno è la volontà della Consulta di dare un contributo reale all’autonomia scolastica.

Vogliamo infatti dare la possibilità a tutte le scuole di costituire un gruppo di genitori “formatori” al quale viene fornito quanto necessario (informazioni, formazione, supporto) per :

  • diventare autonomi nel formare gli studenti
  • diventare autonomi nel formare gli altri genitori
  • far crescere e dare continuità al loro gruppo, trasformandolo da risorsa estemporanea a risorsa stabile per l’istituto.

Il progetto

Il progetto, sia per studenti che per genitori, prevede di occuparsi inizialmente delle singole classi, e quindi dei rappresentanti di classe.matita-del-martello-del-righello-di-progetto-7586029

Questo perché una buona scuola è  inevitabilmente l’insieme di buone classi.

Il progetto si divide in due attività:

  1. la formazione per gli studenti
    (“Aiutateci ad Aiutarvi – AaA”)
  2. la formazione per i genitori
    (“Classi Migliori per Scuole Migliori – CM”)

che hanno in comune i passaggi più importanti:

  • informazione e formazione alle classi prima dell’elezione dei rappresentanti
  • informazione e formazione ai rappresentanti di classe
  • gestione incontri di verifica
  • attività di tutoraggio durante l’anno scolastico

e per le quali vanno fatte due precisazioni importanti:

  1. si può decidere di svolgere una e non due attività, e comunque
  2. la formazione per gli studenti è chiaramente applicabile solo nelle scuola superiori.

L’OFFERTA PER L’ANNO SCOLASTICO 2015/16

images

Le due attività sopra descritte (AaA e CM) possa essere realizzate nelle scuole in due modi diversi:

  • FORMAZIONE INTERNA: incontri di formazione organizzati da un gruppo di genitori interno al singolo istituto adeguatamente preparato da incontri specifici della Consulta e da essa continuamente supportato
  • FORMAZIONE ESTERNA: incontri di formazione organizzati dalla Consulta nelle singole scuole e supportati da attività di tutoraggio offerte in itinere
    (si può scegliere questa opzione solo fino ad esaurimento della disponibilità dei formatori della Consulta)

L’istituto che decide di scegliere la Fomazione Interna può decidere in itinere di passare alla Formazione Esterna.

Pur non essendo possibile offrire anche l’opzione opposta, ovvero trasformare la scelta da Esterna a Interna, la Consulta proporrà già nella primavera 2016 la ripetizione dei corsi per preparare nuovi gruppi di genitori ad affrontare in autonomia il successivo anno scolastico.

DA DOVE SI COMINCIA?

Proprio dalla data che ti abbiamo segnalato all’inizio!
Il 18 settembre alle ore 20,30 ci sarà l’incontro fondamentale per l’avvio del progetto.

partenzaPerché sarà fondamentale?

  1. Spiegheremo tutti i passaggi del progetto: potrai decidere più serenamente come tu e gli altri genitori della tua scuola potranno farne parte
  2. Forniremo le informazioni e le logiche per avviare SUBITO il progetto, vedremo quali attività organizzare per prime, e come.
  3. Risponderemo alle domande e alle richieste di molti genitori come te: le risposte che scioglieranno i loro dubbi saranno ulteriore fonte di informazioni per te

COME SI CONTINUA?

Ecco le date degli incontri di formazione per chi vorrà intraprendere (del tutto o parzialmente) la strada della formazione interna.

Basic RGB18 settembre 2015 – dalle ore 20,30 alle ore 22.45
Le basi della partecipazione efficace: l’accoglienza ai genitori del primo anno
Luogo: Istituto Sacra Famiglia – Via Luigia Corti, 6 – 24068 Comonte di Seriate (BG)
Necessario a : Formazione Interna (CM e AaA) – Formazione Esterna

26 settembre 2015 – dalle ore 8,30 alle ore 13,00
La partecipazione degli studenti: una questione di motivazione
Luogo:Spazio Polaresco – via Polaresco 15 Bergamo
Necessario a: Formazione Interna (AaA)
Consigliato a: Formazione Interna (CM)

24 ottobre 2015 – dalle ore 8,30 alle ore 13,00
Il ruolo del rappresentante di classe:
responsabilità di gestione e comunicazione
Luogo:Spazio Polaresco – via Polaresco 15 Bergamo
Necessario a: Formazione Interna (AaA e CM)

31 ottobre 2015 – dalle ore 8,30 alle ore 13,00
Il rappresentante di classe dei genitori: una risorsa imperdibile per la scuola
Luogo:Spazio Polaresco – via Polaresco 15 Bergamo
Necessario a: Formazione Interna (CM)

ADESSO COSA FACCIO?

Basta una sola cosa!

6b2bf5ef676454b72c56a21d472ee8c3-300x199

Conferma la tua presenza all’incontro del 18 settembre2015:
è sufficiente lasciare i tuoi dati compilando questo modulo

Il tuo nome (obbligatorio)

Il tuo cognome (obbligatorio)

La tua email (obbligatoria)

La tua scuola (obbligatoria)

Acconsento al trattamento dei dati

VORREI QUALCHE INFORMAZIONE IN PIU’…

Per avere maggiori informazioni, ecco i contatti:

chiama_subito

Paolo Pezzotta (responsabile formazione)
email: formazione@consulta.bg.it
telefono: 320 0386294

Gabriella Rota Stabelli (segreteria)
email: segreteria@consulta.bg.it
telefono: 333 2460289

Share Button

About the Author


Comments are closed.

Vietato Perdersi!

viper

Clicca qui per scaricare gratuitamente il primo l'ebook della Consulta "Vietato perdersi! - una bussola per la scuola"


La FORMAZIONE della CONSULTA  formscuola i CORSI IN AULA e ONLINE

Iscriviti ora alla newsletter


 

I nostri partner


Seguici

http://www.consulta.bg.it/wp/feed/ https://www.facebook.com/pages/Consulta-dei-Presidenti-di-Consiglio-dIstituto-della-provincia-di-Bergamo/825748130809407 http://www.stumbleupon.com/stumbler/ConsultaCdI http://twitter.com/Consulta_bg_it

I riferimenti della consulta

Presidente - Valter Brignoli
Tesoriere - Gabriella Rota Stabelli
Informazioni e Consulenza  : Gruppo Tutoring
Eventi: Roberta Calderoli
Formazione: Paolo Pezzotta


Cos’è la Consulta


Sostieni la Consulta

Per i Presidenti di Consiglio d'Istituto, associarsi alla Consulta significa aderire ad un progetto che vuole portare novità nelle scuole della provincia partendo proprio dalla rivalutazione del loro ruolo.
Per tutti gli altri soggetti, significa una possibilità concreta di dare efficacia al proprio impegno e al proprio contributo personale
Inoltre, tutti i soci possono beneficiare di servizi e formazione a loro riservati.


Come associarsi

E' possibile associarsi compilando questo modulo e seguendo le opzioni in esso indicate oppure contattando la Segreteria di Direzione dell'Associazione per concordarne la modalità di versamento della quota.